HOME|INFO|CARRELLO|CONTATTI|CERCA
 
 
Avrò cura di te  
 
 Librinet
 
Gioconda detta Giò ha trentacinque anni, una storia familiare complicata alle spalle, un'anima inquieta per vocazione o forse per necessità e un unico, grande amore: Leonardo. Che però l'ha abbandonata. Smarrita e disperata, si ritrova a vivere a casa dei suoi nonni, morti a distanza di pochi giorni e simbolo di un amore perfet ...
 
Leggi recensione
 
 
 
  Attualita’

  Filosofia

  Giuridica

  Informatica

  Letteratura

  Ragazzi

  Religione

  Saggi

  Storia

  Varia
   
 
 
Titolo
Autore
Parole Chiave
 
 
 
 
 
 
 
La Regina Rossa. Sesso ed evoluzione | 1ª ed.
  diMatt Ridley
 
Casa Editrice   Instar Libri  

EAN   8846100492

Sezione   Saggi

Prezzo   € 18.6
 

Una delle caratteristiche peculiari della storia è che il tempo erode sistematicamente i vantaggi acquisiti. Ogni invenzione porta, prima o poi, all'invenzione di una contromisura. Ogni successo contiene il seme della sua disfatta. La storia evolutiva non fa eccezione. Il progresso e il successo sono sempre relativi. Stando così le cose, soltanto una logica alla Lewis Carroll riesce a spiegarci i meccanismi dell'evoluzione e riproduzione umane. La biologia entra nel regno della Regina Rossa, dove vincere è impossibile, e dove tutti i nostri progressi evolutivi non sono che una successione infinita di conflitti fra parassiti e corpi ospitanti, fra geni e altri geni, fra membri della medesima specie e fra membri di un sesso in competizione con l'altro sesso. Ogni creatura sulla Terra partecipa a un torneo di scacchi contro i suoi parassiti (o ospiti), contro i suoi predatori (o prede) e, soprattutto, contro il suo partner sessuale. Di per sé la fecondazione per via sessuale non è né economica né efficiente rispetto all'assai più sicura clonazione, ma poiché animali e piante devono poter contare su uno stato di perenne variabilità genetica per reagire agli attacchi di sempre nuovi parassiti, ecco che il sesso diventa la nostra migliore arma di difesa contro le malattie. È il sesso che permette a ciascuno di noi di correre per rimanere nel posto che ci siamo faticosamente conquistati nel corso dei millenni. Interpretati alla luce di questa prospettiva, molti dei quesiti più assillanti che riguardano la natura umana - dal perché delle differenze fisiche e mentali tra maschi e femmine al perché della monogamia che, nonostante qualche incidente di percorso, sembra essere un tratto caratteristico degli uomini - cominciano a sciogliersi, e con loro si chiariscono anche aspetti più piccanti e apparentemente superficiali della nostra civiltà, quali la seduzione e la pornografia, la bellezza e la poligamia, l'attrazione e il tradimento.  


  
 
 
 
Credits|Utenti connessi: 22