HOME|INFO|CARRELLO|CONTATTI|CERCA
 
 
Avrò cura di te  
 
 Librinet
 
Gioconda detta Giò ha trentacinque anni, una storia familiare complicata alle spalle, un'anima inquieta per vocazione o forse per necessità e un unico, grande amore: Leonardo. Che però l'ha abbandonata. Smarrita e disperata, si ritrova a vivere a casa dei suoi nonni, morti a distanza di pochi giorni e simbolo di un amore perfet ...
 
Leggi recensione
 
 
 
  Attualita’

  Filosofia

  Giuridica

  Informatica

  Letteratura

  Ragazzi

  Religione

  Saggi

  Storia

  Varia
   
 
 
Titolo
Autore
Parole Chiave
 
 
 
 
 
 
 
L'amore e il potere. Da Rachele a Veronica, un secolo di storia italiana | 1ª ed.
  diBruno Vespa
 
Casa Editrice   Mondadori  

EAN   9788804572688

Sezione   Varia

Prezzo   € 18.5
 

Ci sono frasi tenere: "Lo risposerei" (Flavia Prodi), "Gli voglio molto bene" (Veronica Berlusconi), "Ci vogliamo molto bene" (Flavia Veltroni). Ci sono complimenti ricambiati: "Sono ancora innamorato di lei" (Romano Prodi), "È la compagna migliore che un uomo possa desiderare" (Silvio Berlusconi), "Venticinque anni di matrimonio felice" (Walter Veltroni). Ma ci sono anche incomprensioni, tensioni, matrimoni finiti male, divorzi, annullamenti della Sacra Rota, amanti che hanno avuto un ruolo decisivo nella vita privata e anche nella vita pubblica degli uomini che hanno guidato l'Italia nell'ultimo secolo. Questo libro di Bruno Vespa è assai diverso da tutti gli altri: non racconta i retroscena della politica (che pure non mancano), ma i retroscena dell'anima. Con una serie di vicende finora mai rivelate, o dissepolte da un lungo oblio. Quanti sanno che Mussolini era forse bigamo? Che Umberto di Savoia amò la cantante Milly? Che Francesco Cossiga ha ottenuto, dopo sette anni di istruttoria, l'annullamento del suo matrimonio? Veronica Berlusconi per la prima volta parla dopo la famosa lettera alla "Repubblica" in cui chiedeva "pubbliche scuse" al marito. Daniela Fini per la prima volta svela il suo stato d'animo dopo la recentissima separazione. Azzurra Caltagirone per la prima volta traccia un ritratto di Pier Ferdinando Casini, appena sposato. Linda D'Alema rompe il silenzio solo per dirsi innamorata di Massimo. Ci sono, poi, i drammatici 'amori comunisti', da Gramsci a Togliatti a Longo, le garbate contestazioni politiche di Letizia Berlinguer, le soddisfazioni e le amarezze di Adele Natta, Aureliana Occhetto, Anna Fassino. La vita idilliaca di Francesca De Gasperi e i drammi della famiglia Moro. Il racconto di Mariapia Fanfani ("Come mi feci sposare da Amintore"), le confidenze di Vittoria Leone e Franca Ciampi, di Barbara Rutelli ("Mio marito è più povero di quando l'ho conosciuto"), Luisa Marini e Lella Bertinotti ("Rimpiango di non aver sposato un farmacista o un notaio"), le riflessioni di Anna Maria De Mita e di Alma Forlani dopo la perdita del potere dei loro uomini. E, per la prima volta, le drammatiche confessioni di Ania Pieroni e di Patrizia Caselli, le due donne che sono state accanto a Bettino Craxi nel momento della gloria (Ania) e della disfatta (Patrizia). Un secolo di storia d'Italia attraverso l'amore. Un ritratto inedito del potere, scritto da Bruno Vespa in presa diretta e con la consueta, avvincente freschezza.  


  
 
 
 
Credits|Utenti connessi: 102