HOME|INFO|CARRELLO|CONTATTI|CERCA
 
 
Avrò cura di te  
 
 Librinet
 
Gioconda detta Giò ha trentacinque anni, una storia familiare complicata alle spalle, un'anima inquieta per vocazione o forse per necessità e un unico, grande amore: Leonardo. Che però l'ha abbandonata. Smarrita e disperata, si ritrova a vivere a casa dei suoi nonni, morti a distanza di pochi giorni e simbolo di un amore perfet ...
 
Leggi recensione
 
 
 
  Attualita’

  Filosofia

  Giuridica

  Informatica

  Letteratura

  Ragazzi

  Religione

  Saggi

  Storia

  Varia
   
 
 
Titolo
Autore
Parole Chiave
 
 
 
 
 
 
 
Uliwood party. Figure e figurine, figuri e figuracce del primo anno di centro-sinistra(-destra) | 1ª ed.
  diMarco Travaglio
 
Casa Editrice   Garzanti Libri  

EAN   9788811600657

Sezione   Politica e Società

Prezzo   € 17.00
 

Per capire l'Italia di questi anni, il lavoro di Marco Travaglio è indispensabile e prezioso. Travaglio osserva il nostro paese partendo da alcuni semplici postulati, poche regole di condotta che dovrebbero essere condivise e praticate da tutti. Per esempio, non dobbiamo dire una cosa e fare l'opposto. Se cambiamo idea da un giorno all'altro, è opportuno spiegare perché. Bisogna rispettare la legge e le sentenze dei giudici: chi commette reati dev'essere condannato e scontare la pena, possibilmente non in parlamento. La libertà d'opinione dev'essere salvaguardata e l'informazione dev'essere libera, affinché possa esistere un confronto democratico. Non dobbiamo dimenticare il nostro passato - e nemmeno il passato prossimo di chi ci governa. Non è molto, dovrebbero essere principi ugualmente condivisi dalla destra e dalla sinistra, ma in questa Italia è fin troppo. Basta che qualcuno racconti come queste semplici regole non vengono rispettate, ed è immediatamente additato come un pericoloso sovversivo, espulso o maneggiato con enorme cautela da tutti i media. Perché è sufficiente mettere in fila frasi e fatti, ed escono pagine esilaranti e tragiche sulla destra e sulla sinistra, sulla guerra per bande che sta devastando e depredando il paese, da Mani Pulite a Calciopoli, dai "furbetti del quartierino" a Vallettopoli, senza dimenticare il caso Telecom e il sequestro dell'imam, il cda della Rai, l'indulto e le altre "mastellate", le promesse elettorali non mantenute dal centrosinistra e la crociata contro i Dico. Tra veri e finti scandali, sembra che basti poco: il coraggio di dire quel che si pensa e si vede, un archivio efficiente, una penna affilata esercitata ogni giorno sull'"Unità". Insomma, quello che ha fatto di Marco Travaglio un testimone eccezionale e uno scrittore irresistibile. Lo conferma nella maniera migliore "Uliwood party", ovvero la cronaca del primo anno del governo Prodi, il diario di un'Italia che brucia spensieratamente le speranze di centro, sinistra e destra.  


  
 
 
 
Credits|Utenti connessi: 70