HOME|INFO|CARRELLO|CONTATTI|CERCA
 
 
Avrò cura di te  
 
 Librinet
 
Gioconda detta Giò ha trentacinque anni, una storia familiare complicata alle spalle, un'anima inquieta per vocazione o forse per necessità e un unico, grande amore: Leonardo. Che però l'ha abbandonata. Smarrita e disperata, si ritrova a vivere a casa dei suoi nonni, morti a distanza di pochi giorni e simbolo di un amore perfet ...
 
Leggi recensione
 
 
 
  Attualita’

  Filosofia

  Giuridica

  Informatica

  Letteratura

  Ragazzi

  Religione

  Saggi

  Storia

  Varia
   
 
 
Titolo
Autore
Parole Chiave
 
 
 
 
 
 
 
Memoria delle mie puttane tristi | 1ª ed.
  diGabriel Garcia Marquez
 
Casa Editrice   Mondadori  

EAN   8804544759

Sezione   Romanzi Stranieri

Prezzo   € 14.00
 

''L'anno dei miei novant'anni decisi di regalarmi una notte di folle amore con un'adolescente vergine''. Comincia così il nuovo romanzo di Gabriel Garcia Marquez, il libro con cui il premio Nobel colombiano torna dopo dieci anni alla narrativa. E lo fa rendendo omaggio al capolavoro di un altro premio Nobel da lui particolarmente amato, "La casa delle belle addormentate" di Yasunari Kawabata. Anche se "Memoria delle mie puttane tristi" sembra piuttosto il compimento di un libro indimenticabile come "L'amore ai tempi del colera". A raccontare è la voce dell'anziano protagonista, un giornalista eccentrico e solitario, appassionato di musica classica, che accanto a quell'adolescente scopre il piacere inverosimile di contemplare il corpo nudo di una donna che dorme "senza le urgenze del desiderio o gli intralci del pudore". Scopre forse per la prima volta l'amore, quello che non ha mai cercato in tutte le donne che ha incontrato e conosciuto, trovando "l'inizio di una nuova vita a un'età in cui la maggior parte dei mortali è già morta''. Struggente e gioioso al tempo stesso, "Memoria delle mie puttane tristi" è l'emozionante riscoperta dell'universo fantastico e inimitabile di uno dei massimi e più amati scrittori contemporanei, un atto di magia narrativa che si impossessa sei nostri sentimenti, penetrando il mistero della vita.  


  
 
 
 
Credits|Utenti connessi: 86