HOME|INFO|CARRELLO|CONTATTI|CERCA
 
 
Avrò cura di te  
 
 Librinet
 
Gioconda detta Giò ha trentacinque anni, una storia familiare complicata alle spalle, un'anima inquieta per vocazione o forse per necessità e un unico, grande amore: Leonardo. Che però l'ha abbandonata. Smarrita e disperata, si ritrova a vivere a casa dei suoi nonni, morti a distanza di pochi giorni e simbolo di un amore perfet ...
 
Leggi recensione
 
 
 
  Attualita’

  Filosofia

  Giuridica

  Informatica

  Letteratura

  Ragazzi

  Religione

  Saggi

  Storia

  Varia
   
 
 
Titolo
Autore
Parole Chiave
 
 
 
 
 
 
 
Miseria dello storicismo | 1ª ed.
  diKarl V. Popper
 
Casa Editrice   Feltrinelli  

EAN   8807100177

Sezione   Filosofia contemporanea

Prezzo   € 18.08
 

"La tesi fondamentale di questo libro è che la credenza diffusa nel determinismo storico e nella possibilità di predire il coro storico azionalmente o 'scientificamente' è una credenza errata (...) dobbiamo abbandonare il sogno di un mondo perfetto (...) dobbiamo limitarci a combattere la miseria, l'ingiustizia, l'oppressione, la corruzione (...) la democrazia non è toccasana, ma soltanto una delle condizioni di cui abbiamo biogno per conoscere le conseguenze sociali delle nostre azioni". Così sriveva Popper nel 1975, nella sua prefazione all'edizione italiana di "Miseria dello storicismo". Oggi le sue argomentazioni ci appaiono come vivificate dagli avvenimenti, quasi la storia stessa avesse provveduto a dargli ragione. E, d'altronde, non sembra inutile rileggere oggi queste pagine lucide e appassionate. Come sottolinea Salvatore Veca nella sua nota, "è difficile sottovalutare l'inportanza della controversia sul rapporto fra le nostre credenze 'sulla' storia e i nostri impegni 'nella' storia: tra fatti e decisioni", perché "se la storia non ha un senso indipendente, catturato a una qualche teoria delle sue leggi di movimento, resta il fatto importante che noi possiamo dargliene uno".  


  
 
 
 
Credits|Utenti connessi: 33